Home Apple App Salute di iPhone “risolve” un omicidio

App Salute di iPhone “risolve” un omicidio

by Andrea Fontana
App Salute e omicidio Jeff West

L' App Salute "inchioda" Jeff West : è stato lui ad uccidere la moglie

L’app Salute di iPhone è stata protagonista in un’aula di tribunale negli Usa.

Ormai il dilagare di applicazioni che localizzano, monitorano e invadono la nostra vita, è diventato un’arma a doppio taglio per chi non conduce una vita priva di lati oscuri.

I fatti

Ci troviamo a Calera, in Alabama. E’ il 12 Gennaio 2018 e la polizia trova riversa sulla strada davanti a casa il corpo privo di vita di Kathleen West.

La quarantaduenne, madre di una ragazzina di 15 anni, era una Webcam model e vicino al suo corpo la polizia trova un iPhone e una bottiglia di liquore dalla potente gradazione alcoolica, il Lucid Absinthe.

Il primo indiziato è Jeff West, il coniuge quarantasettenne che si dichiara però del tutto estraneo all’accaduto.

Il suo alibi è semplice : dormiva dopo essersi ubriacato con la moglie. La moglie sarebbe caduta accidentalmente e sarebbe morta tragicamente.

Il tribunale e la ricostruzione

Il caso finisce inevitabilmente in tribunale. La donna sembrerebbe morta per un colpo in testa dato proprio con la bottiglia di alcool che aveva una gradazione di ben 62 gradi.

L’uomo sembrava geloso di alcune attività lavorative della moglie, in particolare spettacoli erotici online, della vendita di immagini e video di nudo online e delle “abitudini alcoliche” della donna.

La ricostruzione del tribunale darà la colpa a Jeff West che, dopo un diverbio acceso con la moglie , ha gettato l’iPhone dalla finestra. Lei sarebbe uscita per riprenderlo e lui l’avrebbe seguita e colpita in testa lasciando esanime in strada.

Verrà ritrovata alle 5 del mattino da un ragazzo che si stava recando al lavoro.

L’ App Salute di Iphone : la grande protagonista

App salute e omicidio Jeff West

L’alibi dell’uomo sembra scricchiolare in tribunale proprio grazie all’intervento della tecnologia.

Jeff West ha dichiarato di essersi addormentato, ubriaco, alle 22:30, ma il suo iPhone e in particolare, l’App Salute ha rivestito un ruolo principale sia per il cellulare della moglie sia per il suo.

L’ App salute registra i passi

I passi della moglie non sono stati più registrati dopo quell’ora e il telefono è stato trovato vicino al suo corpo indicando così l’orario della morte, le 22 e 30.

I passi di Jeff West invece risultano 18 e avvengono dopo le 23, sbriciolando l’alibi dell’uomo che  ha dichiarato di essersi addormentato e non essersi più svegliato se non al mattino.

Jeff West è stato dunque condannato a 16 anni di prigione con l’accusa di omicidio colposo.

 

News, curiosità, trucchi e guide su Techline, il blog informatico.

Post correlati

Techline